Ravenna
Viale Enrico Berlinguer, 54
Tel. 0544 492230
Faenza
Corso Giuseppe Mazzini, 47
Tel. 0546 21858

MEDIAZIONE OBBLIGATORIA E OPPOSIZIONE A DECRETO INGIUNTIVO

23 SETTEMBRE 2019


A seguito di ricorso avverso la decisione di merito con la quale era stata dichiarata improcedibile l’opposizione avverso il decreto ingiuntivo emesso in favore di un istituto bancario per mancato esperimento, nel termine assegnato, della mediazione di cui all’art. 5 del D. Lgs. n. 28/2010, la Suprema Corte, Sez. VI Civile, con ordinanza 04.06.19-16.09.19, n. 23003, si è espressa statuendo che in tema di opposizione a decreto ingiuntivo l’onere di esperire il tentativo obbligatorio di mediazione spetta alla parte opponente posto che l’art. 5 del D. Lgs. n. 28/2010 deve essere inteso in conformità al principio della ragionevole durata del processo, per cui, essendo il tentativo obbligatorio di mediazione legato a livello strutturale ad un processo fondato sul contraddittorio, grava sulla parte che promuove il giudizio stesso l’onere di assolvere tale condizione di procedibilità. Secondo i Giudici di legittimità la cosiddetta «logica del contraddittorio» è effettivamente garantita assicurando al destinatario dell’ingiunzione la possibilità di definire la controversia, in via extragiudiziale, nella fase del giudizio di merito instaurato a seguito dell’opposizione.
Ultime notizie
23
SET
A seguito di ricorso avverso la decisione di merito con la quale era stata dichiar[...]
19
SET
A norma dell'art. 96, comma 2, cpp, la nomina del difensore deve essere fatta «con[...]
12
MAR
La Cassazione (sentenza n. 10334/19, depositata l’8 marzo) conferma la giurisprude[...]